Real Time Marketing: come realizzare una strategia di successo

 

Nell’era degli smartphone e dei selfie, delle chat di gruppo e delle condivisioni virali, dei ciguettii durante i programmi tv e gli eventi sportivi, “stare sul pezzo” diventa prerogativa di qualsiasi brand che voglia affermarsi e confermarsi tra le proprie audience.

I social network sono le app più consultate da smartphone e attraverso la presenza sui social gli utenti si informano, si divertono, formano le proprie opinioni, entrano in contatto con brand e beniamini del cinema, della musica e della tv.

Da qui l’esigenza, non certo di oggi e nemmeno di ieri, di cavalcare gli eventi, rispondere in tempo reale agli stimoli esterni, di essere addirittura precursori di quello che sarà un contenuto virale. Il real time marketing esiste da tempo, ma oggi si sposta sui social network e si inserisce all’interno di una strategia editoriale capace di determinare grandi successi.

Una strategia di RTM pensata per i social deve partire da alcune considerazioni:

  • Cosa interessa agli utenti?
  • Quali sono i valori del brand che è importante diffondere?
  • Il brand ha sempre qualcosa da dire o in alcuni casi è forse meglio tacere?

Il RTM, a dispetto del nome, non è mai improvvisazione. Di sicuro ci sono delle circostanze in cui un contenuto in real time è frutto degli avvenimenti e quindi non è pianificabile, ma nella maggior parte dei casi una strategia di RTM di successo prevede una pianificazione, uno studio degli eventi, un’anticipazione degli stessi, una vera e propria calendarizzazione delle attività da svolgere.

Un contenuto di successo deve essere innanzitutto di valore, cioè in grado di veicolare alle proprie audience i valori del brand. Ma qual è la ricetta per un Epic Win Content?

  • Interessare più audience (anche con interessi diversi) contemporaneamente;
  • Essere coerenti con i valori del brand;
  • Capire il sentiment delle conversazioni (al fine di realizzare un contenuto coerente con il brand)
  • Avere un tempismo perfetto.

Ecco un esempio per capire di cosa stiamo parlando:

Ceres fontana barcaccia

 

Ma il Real Time Marketing paga sempre? La risposta è: dipende. Se non è pura improvvisazione, ma parte di una strategia editoriale strutturata e ponderata sui valori e la brand identity, messa in campo con un perfetto tempismo, allora la risposta è sì. In caso contrario, evitate un contenuto in real time, rischiereste di incorrere in un epic fail.

Fin qui, casi di successo e tante belle parole. Ma i numeri? Come quantificare il successo di un contenuto in real time e quindi dell’intera strategia? Di seguito vi mostriamo la nostra esperienza.

In occasione del lancio dell’ultimo film della saga “Star Wars” il 16 dicembre 2015, molti brand hanno scelto di “cavalcare” il topic con una serie di contenuti in real time. L’obiettivo è stato quello di coinvolgere le proprie audience, interagire con le stesse, dire la propria rispetto al trend del momento, aumentare la propria visibilità conquistando nuovi fan e follower.

 

Copertura

In questo grafico, estrapolato direttamente dagli Insights di Facebook, si evidenzia la reach del contenuto in Real Time Marketing pubblicato per un noto brand nella giornata del 16 dicembre: la copertura è aumentata sensibilmente rispetto alla media, per via della condivisione virale del contenuto.

Allo stesso modo si evidenzia un picco in termini di interazioni sul contenuto (like, commenti e condivisioni) da parte degli utenti, come mostrato nel grafico seguente:

Interazioni

Il contenuto in RTM, sviluppato e veicolato secondo le indicazioni sopra suggerite, ha prodotto i risultati sperati. Il forte engagement e, quindi, l’elevato tasso di condivisione, ha permesso di aumentare la visibilità del brand e della fanpage che nella sola giornata del 16 dicembre ha conquistato numerosi nuovi mi piace, come evidenziato nel grafico seguente.

Mi piace

Alla luce di ciò possiamo senza dubbio affermare che i contenuti in real time marketing finiscono spesso per rappresentare delle case history di successo. Tuttavia, nulla è scontato e nulla si improvvisa. L’ascolto e il monitoraggio delle conversazioni online, gli interessi degli utenti e i valori del brand sono gli aspetti che bisogna sempre tenere a mente prima di lanciarsi in un’attività di questo tipo. Anche quando si vogliono cavalcare topic e trend del giorno, è importante chiedersi se quel brand può positivamente inserirsi nell’ambito della conversazione coerentemente ai propri valori e alla propria identità, altrimenti meglio tacere e aspettare (o meglio pianificare) una nuova occasione.

Per concludere vi mostriamo una serie di contenuti in Real Time Marketing (tra questi anche uno di nostra produzione) pubblicati da alcuni brand per il lancio di “Star Wars: il risveglio della forza”, che a noi sono piaciuti molto. E voi, cosa ne pensate? Siete d’accordo con noi?

collage starwars

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Vuoi saperne di più sui nostri servizi?



i nostri clienti



Alcune testimonianze


“Quella con Mamadigital è una collaborazione che dura da anni, che abbiamo sempre scelto di rinnovare con entusiasmo. La competenza, l’esperienza e la capacità di ascolto del Team di professionisti sono, oltre ai risultati, gli aspetti piacevoli di questa esperienza.”

Elena Quintarollo
Ecommerce Manager, Jeckerson