Come usare Hootsuite per gestire il live twitting

Fare live twitting durante un evento è ormai pratica sempre più diffusa tra coloro che popolano il web. La domanda interessante da porsi è perché è così in voga? Perché un brand dovrebbe scegliere di fare live twitting? E perché è bene affidarsi ad uno strumento di gestione dei tweet come Hootsuite o TweetDesk?

Raccontare dal vivo e in tempo reale ciò che accade durante un evento e al tempo stesso monitorare tutto il buzz generato dall’utenza intorno ad un argomento richiede un certo grado di preparazione e la dotazione di strumenti adeguati. È piuttosto scontato ribadire che servono informazioni sull’evento a cui ci accingiamo a partecipare, sia sui temi affrontati che sui relatori che interverranno. Preparare una scheda excel nella quale appuntarsi nomi e profili Twitter degli speaker permette di facilitare e velocizzare il lavoro di “cronaca” durante l’evento. È bene anche definire un #hashtag di riferimento intorno al quale far ruotare e monitorare le conversazioni.

Ma le informazioni e gli hashtag da soli non bastano. Altrettanto necessaria per un live twitting di successo è una piattaforma di gestione del tweet, come Hootsuite, di cui vi spieghiamo il funzionamento.
Hootsuite dispone di tre versioni di utilizzo: una gratuita e due a pagamento. Quella gratuita offre un numero limitato di account social da poter gestire, ma a seconda delle esigenze può rivelarsi sufficiente. In caso di numerosi profili social è bene dotarsi delle versioni avanzate. Ma veniamo al dunque e spieghiamo perché è così utile per fare live twitting.
Hootsuite presenta una dashboard personalizzabile nella quale è possibile inserire diverse colonne, ognuna rispondente ad una esigenza diversa.

hootsuiteNell’esempio sono state inseriti 4 stream:

  • Tweets inviati: rappresentano tutti i tweet che avete realizzato;
  • Miei tweet retweettati: permette di monitorare quali tra i vostri tweet sono stati retweettati dall’utenza;
  • Nuovi follower: dà evidenza dei nuovi fan che acquisite durante la diretta twitter di un evento;
  • Menzioni: permette di individuare tutti i tweet nei quali viene menzionato il proprio profilo.

Nel caso di una diretta, va aggiunta una quinta colonna che è quella relativa agli hashtag. Come detto all’inizio, se dovete curare la diretta di un evento è bene individuare preventivamente un hashtag che contraddistinguerà il meeting, possibilmente non troppo lungo (ricordatevi che Twitter dispone di soli 140 caratteri), e che sarà presente in ogni vostro tweet e soprattutto in quello di tutti coloro che interverranno alla diretta attraverso Twitter.

hootsuite2Inserendo la colonna dedicata agli hashtag nella dashboard di Hootsuite avrete sotto controllo in tempo reale tutto il traffico di tweet relativo all’evento contenente quello specifico hashtag. Ma come si inserisce?
In alto a sinistra nella dashboard, Hootsuite vi dà l’opportunità di aggiungere uno stream. Cliccando sul pulsante “Aggiungi Stream” si aprirà la seguente finestra:

hootsuite3Selezionate a sinistra il social network di riferimento (in questo caso twitter) e poi cliccate sulla tab “Parola chiave”: avrete così la possibilità di inserire fino a tre hashtag da monitorare e poi completare l’operazione cliccando su “Aggiungi stream”.
A questo punto potrete monitorare tutti i tweet generati dalla rete contenenti gli hashtag impostati e potrete avere un’idea della mole di traffico e buzz generatasi intorno all’evento.

Utile no? Ovviamente, durante la diretta Twitter non dimenticate di dare uno sguardo anche all’Analytics di Twitter che vi restituisce in tempo reale il volume di visualizzazioni e il tasso di interazione dei vostri tweet.
Il live twitting è un espediente molto utile che permette ad un brand di essere presente non solo fisicamente ma anche attraverso la rete a un evento e di raccontarlo passo passo a chi lo segue da remoto. È un ottima occasione per ampliare la propria visibilità oltre che per conquistare nuovi follower. Si tratta quindi di una tecnica comunicativa che va presa sul serio: per questo cercate di essere concisi ma esaustivi; restate nei 140 caratteri cercando di inserire sempre la menzione allo speaker e l’hashtag; non dimenticate di coinvolgere l’utenza con immagini da intervallare ai tweet puramente testuali.
Ora non vi resta che provare a gestire il live twitting attraverso Hootsuite che, come avrete visto, è davvero semplice da usare.


Vuoi saperne di più sui nostri servizi?



i nostri clienti



Alcune testimonianze


“Serietà e competenza, disponibilità e supporto costante: sono le keywords di una collaborazione pluriennale che ha consentito di raggiungere gli obiettivi condivisi. Persone oltre che professionisti, è questo il punto di forza della collaborazione.”

Davide Torrisi
Web Marketing Coordinator, Bocconi