Il 2015 sarà l’anno del Mobile Commerce?

mobile commerce

Non solo l’Italia ama il mobile commerce. Le ultime rilevazioni nei principali mercati europei del 2014 evidenziano una maggiore fiducia degli utenti nei confronti dello shopping in rete, sempre più effettuato attraverso smartphone e tablet. E sono soprattutto i numeri a parlare chiaro: +50% di transazioni da mobile con conseguente aumento dei profitti realizzati che supera il 70%.

Ma quali sono le ragioni di questo successo? La facilità di fruizione e la possibilità di consultazione delle rete in ogni luogo e in qualsiasi momento sono sicuramente le due motivazioni principali che gli utenti sono soliti evidenziare quando si parla di mobile. Del resto di fronte all’evoluzione di questo trend i principali brand si sono da tempo dotati di siti web responsive e mobile friendly che ne permettono la fruizione sia da tablet che da telefono cellulare. La rapidità con cui si accede ai servizi anche grazie alle App e la facilità dei pagamenti sono per gli utenti uno stimolo costante a provare nuove esperienze d’acquisto.

Il Mobile è diventato parte integrante del processo d’acquisto dal momento che almeno tre utenti su quattro utilizzano lo smartphone durante le fasi di pre-vendita, vendita e post vendita. Perché? Il motivo è semplice. La sempre maggiore efficienza dei motori di ricerca consente di potersi informare sulla qualità del prodotto, sui prezzi applicati dai vari competitor, monitorare la spedizione e raccogliere pareri espressi dagli altri utenti.

Di fronte a questa crescita fenomenale dell’m-commerce, i grandi della tecnologia hanno trovato un nuovo terreno su cui sfidarsi. Secondo indiscrezioni sembra che Big G sia intenzionata ad acquisire una società specializzata nei pagamenti via Nfc, la cui piattaforma è già disponibile per gli smartphone e utilizzata in oltre 200 mila punti vendita negli Stati Uniti.

Del resto se è vero che i consumatori non hanno ancora rinunciato al contante, è anche vero che, grazie ai new digital payment, si stanno progressivamente abituando a pagare attraverso la carta di credito e anche per piccoli acquisti effettuati proprio dal cellulare. Il mercato dei nuovi pagamenti digitali ha sperimentato un incremento del 20% e si prevede un trend in crescita nel prossimo futuro. Un dato che non deve sfuggire è legato agli e-commerce: il Mobile Payment &Commerce è cresciuto del 55% nel 2014, superando i 2 miliardi di euro.

Ma chi sono questi nuovi consumatori sempre più mobile friendly? Per lo più sono giovani tra i 18 e i 35 anni che vivono praticamente connessi tutto il giorno grazie ai device mobili. E come acquistano? Negli ultimi anni lo smartphone ha sorpassato il browser: gli acquisti si fanno dai cellulari che puntano tutto sulle app, le vere vincitrici nell’ambito del Mobile Commerce.

 


Vuoi saperne di più sui nostri servizi?



i nostri clienti



Alcune testimonianze


“I traguardi raggiunti insieme a Mamadigital ci rendono soddisfatti sia per gli importanti riscontri in termini di aumento delle richieste di adozioni a distanza, sia per la grande sintonia sviluppata con il Team dell’agenzia, aspetto tutt’altro che secondario nell’ottica dei risultati”

Francesca Monteduro
Marketing & Fundraising officer di ActionAid Italia