Il naturale valore del link

LinkingUn nuovo recente update di Google sul tema della link building ha colpito, poche settimane fa, due marketplace per la compravendita di link e generato un’ondata di segnalazioni circa la presenza di link innaturali all’interno dei webmaster tools. Il tema è delicato visto che negli ultimi anni da Mountain View hanno dato prova di cosa può succedere a quanti continuano a portare avanti strategie di link building manipolatorie e aggressive nonostante i ripetuti avvertimenti, e lo è ancor di più anche in previsione di un nuovo e non lontano update di Google Penguin, finora mai aggiornato nell’anno in corso.

Già a marzo Google comunicava l’imminente ondata di penalizzazioni (anche in Italia) per quei siti dai profili di link di dubbia spontaneità e, a distanza di pochi mesi, fioccano alert nei webmaster tools. Si tratta di messaggi poco chiari, e di dubbia utilità, che contribuiscono a divulgare la credenza che qualsiasi link ricevuto o inserito possa essere potenzialmente dannoso in termini di calo dell’autorevolezza, perdendo di vista il reale e naturale valore del link.

In qualche modo, infatti, si sta limitando la diffusione delle comunicazioni dall’esterno relegandole nei propri canali ufficiali oltre che la sana consuetudine di suggerire ciò che è utile per l’approfondimento dell’utente.

Riflettendoci, il fenomeno descritto, e che stiamo vivendo in questo momento, va in contrasto con una logica, quella dell’hyperlink, che è da sempre alla base del funzionamento della Rete.
Prima ancora che Google e gli altri Motori utilizzassero il link come fattore di ranking, nei documenti ipertestuali ci si riferiva ad altre fonti collegandole con un link, in modo da favorire l’approfondimento del lettore. Poi, con la nascita del Page Rank, il link ha assunto un valore diverso, o meglio il significato che ha sempre avuto è stato utilizzato, dai Motori, per approfondire la rilevanza delle informazioni.

Per questo motivo il diffuso “timore da link” non è necessario ed è infondato se si segue la logica del buon senso: ciò che costituisce un valore ed è utile all’audience va segnalato e quindi linkato.


Vuoi saperne di più sui nostri servizi?



i nostri clienti



Alcune testimonianze


“Quella con Mamadigital è una collaborazione che dura da anni, che abbiamo sempre scelto di rinnovare con entusiasmo. La competenza, l’esperienza e la capacità di ascolto del Team di professionisti sono, oltre ai risultati, gli aspetti piacevoli di questa esperienza.”

Elena Quintarollo
Ecommerce Manager, Jeckerson