Fattori di ranking su Google Italia 2012: l’emergere dei segnali sociali

Lo scenario dei fattori di posizionamento per i motori di ricerca è complesso e mutevole, con un gran numero di elementi concorrenti, variabili nel tempo e per i quali il concetto stesso di “peso” è poco sensato poiché difficilmente definibile in isolamento. Per questo motivo, gli studi di correlazione vanno sempre letti con cautela, ma la pubblicazione recente dei fattori di posizionamento in Italia per il 2012 secondo SearchMetrics offre comunque degli spunti su cui riflettere.

fattori posizionamento google Italia 2012

Dai dati raccolti dalla società tedesca, infatti, emergono considerazioni interessanti in particolare per quanto riguarda l’impatto dei segnali social sui ranking. L’analisi evidenzia, come già portato all’attenzione da studi precedenti condotti su un insieme di keywords e siti più piccoli, l’esistenza di un’elevata correlazione tra buoni posizionamenti e condivisioni sui social network. Questo dato ha un valore relativo, poiché non è possibile determinare se siano gli sharing a migliorare i ranking o se le pagine ben posizionate acquisiscano più condivisioni grazie alla maggiore visibilità, ma dà modo di fare delle ulteriori considerazioni sulla crescente integrazione tra social e search. Anche alla luce degli ultimi cambiamenti dell’algoritmo, Penguin Update su tutti, che stanno progressivamente disinnescando la potenza di fuoco del link building massivo e manipolativo, l’apporto di citazioni sui social network , che sia già un fattore o meno, è destinato inesorabilmente ad aumentare.

Da tempo ci sono indicazioni più o meno esplicite in questo senso, e lo studio di SearchMetrics per il 2012 mostra come anche in Italia i siti posizionati ai primi posti nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca siano premiate anche dall’interesse dei visitatori, in circolo virtuoso di posizionamenti che attraggono condivisioni, e condivisioni che rafforzano i posizionamenti. L’integrazione di una strategia efficace sui social network pare quindi quanto mai una necessità sempre più urgente per quanti ancora non abbiano inserito nei loro piani di visibilità on line i canali sociali. Da un lato infatti la creazione di occasioni di traffico non legate ai motori di ricerca consente di poter contare su quote di visite insensibili alle modifiche algoritmiche e in qualche modo “sicure” (a patto di offrire ai propri fan/followers dei motivi per seguirci), dall’altro l’incentivazione alle interazioni sociali invia segnali di crescente importanza per i motori di ricerca, con un benefico effetto sui posizionamenti.

La direzione presa da Google con Search Plus Your World, non dimentichiamolo, è chiara: tardare ancora a pensare in termini di Universal Optimization rischia di portare a un ritardo sensibile nei confronti di chi già ha inserito con successo i social network nei propri piani di web marketing.


Vuoi saperne di più sui nostri servizi?



i nostri clienti



Alcune testimonianze


“Quella con Mamadigital è una collaborazione che dura da anni, che abbiamo sempre scelto di rinnovare con entusiasmo. La competenza, l’esperienza e la capacità di ascolto del Team di professionisti sono, oltre ai risultati, gli aspetti piacevoli di questa esperienza.”

Elena Quintarollo
Ecommerce Manager, Jeckerson