Nuove policy AdWords sulla protezione dati personali

Le policy sulla sicurezza dei dati personali di Google AdWords, dal 17 maggio 2011, si arricchiranno di nuove specifiche. In questo post, forniremo in anteprima le indicazioni fondamentali per non farsi trovare impreparati, adeguando in tempo le landing page e i sistemi di gestione delle informazioni raccolte tramite form e transizioni.

In linea con l’orientamento generale di Google AdWords che mira a garantire l’assoluta sicurezza degli utenti della rete e la trasparenza dei messaggi pubblicitari, le nuove norme sulla privacy impongono di fornire ai navigatori tutte le indicazioni sulla gestione dei dati personali, sulla possibilità di richiedere l’eliminazione delle informazioni private dai database aziendali, nonché la garanzia che le eventuali transazioni di natura commerciale siano gestite attraverso protocolli protetti.

Nello specifico, le implementazioni che gli inserzionisti dovranno assicurare per far parte del circuito Google AdWords sono le seguenti:

  • Rendere noto l’uso dei dati personali prima che gli utenti immettano le loro informazioni.Attualmente Google richiede che sia specificata la destinazione dei dati personali comunicati dall’utente; con la nuova policy tali informazioni dovranno essere facilmente accessibili agli utenti. Le landing page dovranno, dunque essere adeguate a queste nuove indicazioni. Le informazioni personali alle quali ci si riferisce nelle nuove policy sono le seguenti:
    • Nome completo
    • Indirizzi E-Mail
    • Indirizzo postale
    • Numero di telefono
    • Data di nascita
    • Numero di carta d’identità, di patente, codice fiscale e qualsiasi numero identificativo di documento o di pratica di previdenza sociale.
    • Nome da nubile della madre
  • Cancellazione dei dati dai database aziendali. Le informazioni fornite agli utenti dovranno contenere indicazioni sulla futura ed eventuale richiesta di cancellazione dei dati dal database dell’inserzionista.
  • Protocollo SSL (Secure Sockets Layer) nel caso in cui si preveda una transazione di natura commerciale. La nuova policy Google AdWords richiede l’impiego obbligatorio del protocollo https per le eventuali transizioni commerciali gestite tramite il sito di destinazione dell’annuncio.
    Il protocollo SSL sarà richiesto nel caso in cui la transazione richieda i seguenti dati:

    • Numero di carta di credito o carta di debito
    • Numero di identificativo di banca o d’investimento
    • Numero di conto corrente
    • Identificativi di account per il trasferimento elettronico di fondi
    • Numero di carta d’identità, di patente, codice fiscale e qualsiasi numero identificativo di documento o di pratica di previdenza sociale.

In attesa che il Team di Google AdWords traduca l’aggiornamento della policy anche in italiano l’entrata in vigore delle nuove regole che vi abbiamo anticipato in questo post, sono disponibili nel post pubblicato il 4 maggio sul blog di Google AdWords in lingua inglese.


Vuoi saperne di più sui nostri servizi?



i nostri clienti



Alcune testimonianze


“Uno staff tecnico attento e disponibile, capace di proporre soluzioni innovative. Questi gli aspetti da evidenziare nella collaborazione con Mamadigital, oltre alla straordinaria capacità di anticipare i tempi e di definire strategie creative ed efficaci.”

Yigit Evren Aktekin
Ecommerce Manager, Terranova