Twitter: chi legge Retweetta?

Delle migliaia e migliaia di Tweet che vengono pubblicati ogni giorno, ben il 71% non riceve risposta. Questo è quanto emerge dai risultati di una ricerca condotta da Sysomos, basata sull’osservazione di oltre 1,2 miliardi di aggiornamenti pubblicati tra agosto e novembre 2009.
Ulteriori dati interessanti sono:

  • il 6% dei messaggi riceve un  ReTweet, ossia viene ripreso e pubblicato da latri utenti nel loro profilo;
  • il 92% dei ReTweet avviene entro mezz’ora dalla pubblicazione dell’aggiornamento;
  • la percentuale dei Tweet che ricevono Replies è del 23%. Nello specifico, l’85% ottiene una risposta, il 10,7% riceve due risposte e l’1,53% raggiunge tre risposte.


Ad un primo sguardo, queste percentuali potrebbero demotivare le persone, così come le aziende, ad aprire un profilo Twitter. Un Brand potrebbe infatti chiedersi che senso avrebbe investire nel terzo Social Network più utilizzato al mondo, se comunque la percentuale di messaggi pubblicati a cui non viene data risposta è così elevata.
Ma allo stesso tempo, se un Tweet non genera una risposta, ciò non vuol dire che questo venga ignorato dagli altri utenti. Al contrario, potrebbe essere molto più probabile che il messaggio venga letto e magari anche apprezzato dai nostri followers, i quali potrebbero semplicemente non aver nulla da aggiungere.

Del resto, anche per i blog le cose non differiscono di molto: un articolo anche se letto da un alto numero di persone, non necessariamente genera una percentuale di commenti o citazioni molto diversa da quella indicata nell’analisi di Sysomos.

Questi risultati, anziché far cadere l’interesse per questo Social Network, dovrebbero invece motivare persone ed aziende a puntare sulla qualità delle relazioni instaurate attraverso Twitter, più che alla quantità. In questo, il cardine su cui basare una strategia Social non differisce molto dalla comunicazione online in generale: il contenuto è un aspetto di fondamentale importanza e anche su Twitter non possono essere trascurati aspetti quali la scelta del linguaggio da utilizzare, lo stile di comunicazione e, non per ultimo, il valore dell’informazione.


Vuoi saperne di più sui nostri servizi?



i nostri clienti



Alcune testimonianze


“Quella con Mamadigital è una collaborazione che dura da anni, che abbiamo sempre scelto di rinnovare con entusiasmo. La competenza, l’esperienza e la capacità di ascolto del Team di professionisti sono, oltre ai risultati, gli aspetti piacevoli di questa esperienza.”

Elena Quintarollo
Ecommerce Manager, Jeckerson